«

»

Apr 09

Interrogazione sulla situazione debitoria societa’ DUOMO GPA S.R.L.

InterrogazioneLa sottoscritta consigliere comunale Giulia Pedroli, ai sensi dell’art 15 del “regolamento del Consiglio Comunale di Bareggio”, chiede che alla seguente interrogazione venga data risposta scritta.

 

Premesso

 

  • che la Duomo GPA s.r.l. risulta concessionaria del servizio di riscossione coattiva delle entrate comunali in sofferenza di natura tributaria ed extra tributaria , di cui al contratto rep. n. 3615 del 16/11/2016 nonché del servizio di accertamento e riscossione, anche coattiva, della tariffa di igiene ambientale annualità dal 2009 al 2012 e del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi anno 2013 di cui al contratto rep. n. 3669 del 28/05/2014;
  • l’art. 13 lettera i) del capitolato d’oneri allegato al contratto rep. n. 3615 del 16/11/2016 prevede che il servizio di cui trattasi è affidato in concessione ad aggio sulle riscossioni effettuate il cui ammontare, al netto dell’aggio, deve essere versato alla Tesoreria comunale a scadenze mensili posticipate entro il giorno 20 del mese successivo a quello in cui gli introiti sono stati effettuati
  • Riscontrato che a seguito delle diverse intimazioni da parte del Settore Finanziario con nota in data 28/9/2016, pervenuta via PEC e registrato al numero di protocollo 24371/2016, la Società Duomo GPA s.r.l. si è dichiarata disponibile a:
    • saldare il debito maturato a tutto agosto 2016, pari a € 107.024,66 entro il 28/2/2017 garantendolo con polizza assicurativa;

 

  • che ai sensi dell’art. 11, comma 2, lettera d) del D.M. 11/09/2000, n. 289, il mancato versamento delle somme dovute agli Enti affidanti i servizi alla prescritta scadenza è motivo di cancellazione dall’Albo dei Concessionari e che l’inosservanza degli obblighi previsti dall’atto di affidamento e dal relativo capitolato d’oneri, rientra tra i casi previsti dal successivo art. 13 del medesimo decreto per la risoluzione del contratto;
  • che l’attività di recupero avviata dalla società ha dimostrato non poche criticità nella gestione dei rapporti con i cittadini e soprattutto nell’attendibilità delle informazioni contenute negli avvisi, come ci risulta dalle numerosissime segnalazioni che ci sono pervenute
  • che nonostante il consistente debito, con determina 102 del 27/12/2016 il Settore Finanziario ha prorogato sino al 30/06/2017 la concessione del servizio di riscossione coattiva delle entrate comunali

si chiede

che l’Assessore competente riferisca circa:

 

  1. se il Comune ha incassato alla data 28/02/2017 la somma di € 107.024,66 per il debito maturato fino ad Agosto 2016;
  2. se la Società Duomo GPA s.r.l non ha provveduto al pagamento della somma di €. 107.024,66 alla data del 28/02/2017 il Comune, nella persona del Responsabile Finanziario, ha attivato la procedura per la riscossione della polizza assicurativa;
  3. se in mancanza del pagamento, di cui sopra, il Comune ha provveduto a dare formale informazione al Ministero delle Finanze delle inadempienze contestate.
  4. perché si è deciso di prorogare il servizio di riscossione coattiva visto il consistente debito
  5. quali sono gli indirizzi dati dall’amministrazione nell’attività di recupero
  6. in che modo l’amministrazione verifica l’operato della Duomo GPA.
  7. quanti avvisi di accertamento, per che ammontare e per che tipologia di entrate sono stati emessi, quanti di questi sono stati rettificati, quanti sono stati pagati e per che ammontare.

 

RISPOSTA INTERROGAZIONE

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookies per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookies o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.


I cookies da noi utilizzati sono esclusivamente cookies tecnici col solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).
Questo sito non fa utilizzo di cookies di profilazione (volti a creare profili relativi all'utente che vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete) né proprietari né tanto meno di cookies di terze parti (utilizzati da altri soggetti rispetto agli autori del sito e sempre finalizzati a profilare gli utenti per offrire pubblicità personalizzate).

Chiudi