«

»

Ott 14

Appalto rifiuti, siamo arrivati alla terza proroga in 10 mesi! Si tratta di incapacità o cosa?

images

Affidare l’appalto rifiuti del Comune di Bareggio sembra che sia più difficile che realizzare l’Expo.

A fine dicembre 2014, la Giunta Lonati ha autorizzato la proroga di 6 mesi, sino a giugno 2015, per tutti gli appalti connessi ai rifiuti per un importo di circa 800.000 euro con le seguenti motivazioni: “la complessità della materia da trattare richiede un consistente impegno e presenta elevate difficoltà di tipo tecnico”.

A distanza di 10 mesi, abbiamo capito che l’impegno a cui la delibera si riferiva era quello di decidere come risolvere i litigi interni alla maggioranza e quindi rivedere la Giunta!

Decorsi i 6 mesi previsti dalla delibera, il 01 luglio scorso, il Settore Patrimonio ha prorogato ulteriormente di 3 mesi gli appalti, sino al 30 settembre, dicendo che la procedura di gara non si era ancora conclusa! Gara che nel frattempo è stata avviata e che prevedeva la presentazione delle offerte entro il 29 giugno.

In questi 4 mesi le offerte pervenute non sono state ancora valutate e l’appalto non è stato aggiudicato. Sul sito del comune in questi giorni sono state pubblicate gli atti relativi ad un ulteriore proroga di tre mesi, sino al 31 dicembre.

A conti fatti, questa amministrazione ha autorizzato proroghe nell’arco dell’anno per circa 1.500.000 di euro!

L’assessore Stellardi, in risposta al nostro precedente articolo sulla materia, aveva dichiarato “Per quanto sopra, la proroga del servizio rifiuti è stata inevitabile data la sua ovvia essenzialità. Va però chiarito che nessuno, neanche il rappresentante del M5S, può essere certo che il nuovo appalto avrà prezzi più bassi.”

Ebbene, l’assessore è stato smentito dai fatti relativamente all’appalto della pulizia strade. Infatti a marzo scorso l’Amministrazione ha deciso di scorporare, dalla gara dei rifiuti quello l’appalto per la pulizia strade. Tale servizio è stato affidato ad agosto scorso con un risparmio per i cittadini di circa 200.000 euro. Avete capito bene, l’aver espletato la gara ha comportato un risparmio per il comune e di conseguenza i cittadini!

A questo punto ci chiediamo se qualcuno non debba restituire i soldi delle proroghe effettuate!

Tutti questi ritardi a chi sono imputabili? Si tratta di sola incapacità?

A questo punto non ci resta che rivolgerci all’Autorità Anticorruzione, ricordando che già in un recente passato ci ha dato ragione su altre questioni.

In questi mesi il PD e Io Amo Bareggio, si sono preoccupati esclusivamente di poltrone e le conseguenze per i cittadini sono queste. L’assessore Stellardi ha dichiarato pubblicamente che a causa di impegni lavorativi non riesce a seguire tutte le sue deleghe, ma a questo punto perché non dimettersi? Che senso ha continuare a rivestire la carica di vicesindaco e avere deleghe così importanti e poi non vigilare sull’operato degli uffici? I mille euro al mese di indennità potrebbero essere impiegati in maniera migliore dall’Amministrazione!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookies per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookies o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.


I cookies da noi utilizzati sono esclusivamente cookies tecnici col solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).
Questo sito non fa utilizzo di cookies di profilazione (volti a creare profili relativi all'utente che vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete) né proprietari né tanto meno di cookies di terze parti (utilizzati da altri soggetti rispetto agli autori del sito e sempre finalizzati a profilare gli utenti per offrire pubblicità personalizzate).

Chiudi